top of page
  • Immagine del redattoreIICCI

EXPORT ITALIA IN INDIA, AUMENTO DEL 26% IN PRIMO SEMESTRE '22'



(ANSA) - NEW DELHI, 21 SET - Si terrà oggi, su iniziativa dell'Ambasciatore d'Italia in India, Vincenzo De Luca, un confronto online con rappresentanti di Confindustria e delle principali associazioni del comparto dell'Agrifood. Il dialogo, promosso in collaborazione con Confindustria, inaugura una serie di appuntamenti con le principali associazioni di categoria per individuare le prospettive delle aziende italiane più presenti sul mercato indiano. I prossimi settori coinvolti saranno quelli prioritari per la partnership economica tra Italia e India: il tessile, l'automotive, i macchinari, la transizione energetica. Altri incontri seguiranno tra Italia e India, con particolare attenzione all'interesse indiano per le manifestazioni fieristiche, come dimostrato dal Salone del Mobile di Milano, che ha visto il record di più di 4.000 presenze indiane. "I dati dell'interscambio sono significativi", ha detto l'Ambasciatore De Luca nel presentare l'iniziativa, "il primo semestre 2022 ha visto un balzo in avanti del 26,% del nostro export, con un interscambio bilaterale pari a 7.2 miliardi di euro. Grazie a queste performance tra i Paesi Ue siamo oggi il terzo partner commerciale dell'India". L'Ambasciatore De Luca ha sottolineato come sia necessario per il "nostro sistema imprenditoriale e finanziario possedere gli strumenti per sfruttare il potenziale di ulteriore crescita di commercio e investimenti in India". All'incontro parteciperanno, dall'India, oltre a De Luca i consoli generali di Mumbai, Calcutta e Bangalore, il direttore dell'Ice Alessandro Liberatori e Gautam Bhansali, della Sace ; dall'Italia, Raffaele Langella e Giovanni Maresca per Confindustria, Alessandro Durante per Anima, Fabio Ricci per Federunacoma, Gianpaolo Crasta di Ucima,e Claudio Maffioletti della Iicci.

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page